Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cambiamento del nome e/o del cognome

 

Cambiamento del nome e/o del cognome

CAMBIAMENTO DEL NOME O DEL COGNOME

In base agli artt. 84 e seguenti del D.P.R. 396 del 3.11.2000, così come modificati dal D.P.R. 13 marzo 2012 n. 54, per modificare il proprio nome o cognome la persona interessata deve presentare una istanza scritta presso il proprio Consolato di riferimento, per il successivo inoltro alla Prefettura competente. L'istanza è soggetta al pagamento dell'imposta di bollo. Il pagamento di ulteriori imposte di bollo sarà richiesto man mano che la pratica procederà, come indicato di seguito.

ATTENZIONE: per presentare l'istanza di cambiamento del nome e/o del cognome è necessario inviare per posta a:

Italian Consulate General
32 Melville Street
Edinburgh EH3 7HA

la sottoelencata documentazione:

  • modulo di richiesta (scaricabile dalla sezione 'Modulistica')
  • documento di identità dell’interessato (se l'istanza è per un minore, i documenti di entrambi i genitori), comprensivo delle pagine con foto e firma
  • pagamento SOLO tramite Postal Order (non inviare denaro né assegni) intestato a "Italian Consulate General" (si prega di indicare il vostro nome e cognome sul retro del suddetto Postal order). Vedi Imposta di Bollo nella sezione Tariffe.

 

IMPORTANTE

E’ bene notare che non si può richiedere l’attribuzione di cognomi di importanza storica, o comunque tali da indurre in errore circa l’appartenenza del richiedente a famiglie illustri o particolarmente note nel luogo dove si trova l’atto di nascita del richiedente.

Nella domanda si deve:

a) indicare la modifica che si vuole apportare al nome e cognome;
b) spiegare le ragioni alla base della richiesta;
c) indicare il proprio indirizzo di residenza nel Regno Unito;
d) allegare copia del proprio passaporto o carta di identità.

Le persone che necessitano di assistenza per predisporre la domanda di cui sopra potranno rivolgersi ad un avvocato italiano di propria fiducia, o ai patronati italiani operanti nel Regno Unito.

Non appena il Consolato Generale riceverà dalla competente Prefettura il decreto di autorizzazione all’affissione di un sunto della domanda, l'interessato dovrà presentare a questo Consolato Generale la relativa istanza per l'affissione, che verrà trasmessa al Comune AIRE. Anche questa istanza è soggetta all'imposta di bollo, così come pure il decreto prefettizio.

L’affissione ha durata di 30 giorni consecutivi. Trascorso tale termine il Consolato Generale invia alla competente Prefettura un esemplare del sunto affisso con una relazione attestante l’eseguita affissione e la sua durata.

Una volta ricevuta la relata di avvenuta affissione dal Consolato e dal Comune competente, il Prefetto emetterà un decreto che autorizza il cambiamento del nome o del cognome richiesto. Tale decreto dovrà deve essere annotato, su richiesta della persona interessata, a margine dell’atto di nascita del richiedente, dell’atto di matrimonio del medesimo e degli atti di nascita di coloro che ne hanno derivato il cognome. Anche questa domanda è soggetta all'imposta di bollo, così come pure il decreto prefettizio.

Nei casi di richiesta di cambiamento di nomi e cognomi perché ridicoli o vergognosi o perché rivelanti origine naturale, tutte le istanze sono esenti dall'imposta di bollo.


185