Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ingressi in Italia - Ordinanza del Ministro della Salute del 21/09/2020

Data:

22/09/2020


Ingressi in Italia - Ordinanza del Ministro della Salute del 21/09/2020

Si comunica che, con ordinanza del Ministro della Salute del 21 settembre 2020 (clicca QUI), che produce effetti a partire dal giorno successivo della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è stato disposto:

  • L'obbligo, per chi entra in territorio nazionale dopo aver soggiornato o transitato nelle regioni francesi a rischio (menzionate nell’ordinanza) nei quattordici giorni antecedenti, di sottoporsi – analogamente ai viaggiatori provenienti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna - ad un test molecolare (tampone) nelle 72 ore antecedenti all'ingresso oppure entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

  • L’inserimento della Bulgaria nell’elenco (elenco B dell’allegato 20 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020) dei Paesi per i quali sono consentiti gli spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per turismo, e senza obbligo di isolamento al rientro.

  • L’inserimento della Serbia nell’elenco (elenco E dell’allegato 20 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020) dei Paesi per i quali gli spostamenti sono consentiti solo in presenza di precise motivazioni, quali: lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Non sono quindi consentiti spostamenti per turismo e – all’ingresso in Italia – è necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario.

395