Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento norme di ingresso in Scozia, a partire dal 7 dicembre

Data:

06/12/2021


Aggiornamento norme di ingresso in Scozia, a partire dal 7 dicembre

Il governo scozzese ha annunciato l’adozione di un provvedimento, per cui l’esibizione di un test pre-partenza viene estesa anche ai viaggiatori vaccinati e il test deve essere effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso in Scozia (e non più, come prima, nei tre giorni precedenti).

Pertanto, dalle ore 4.00 di martedì 7 dicembre, tutti i viaggiatori che faranno ingresso in Scozia dall’estero, in aggiunta alle altre misure già in essere, dovranno esibire il risultato negativo di un test effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso in Scozia.

Maggiori informazioni sull’annuncio del cambiamento delle norme QUI

Maggiori informazioni per gli ingressi in Scozia QUI.

 

PAESI NO "RED LIST" (tra cui l’Italia)

Tutti i viaggiatori che fanno ingresso in Scozia con provenienza dall’estero dovranno:

1) sottoporsi a test nelle 48 ore precedenti il previsto ingresso in Scozia ed esibire il risultato negativo dello stesso; il test pre-partenza deve rispettare le relative linee guida stabilite dal governo scozzese:

2) completare il passenger locator form (nelle 48 ore prima del tuo arrivo in Scozia);

 

In aggiunta a questo, vi sono ulteriori misure che si differenziano sulla base dello stato vaccinale del viaggiatore.

A) Chi è completamente vaccinato (c.d. ‘fully vaccinated’) da almeno 14 giorni (in uno dei Paesi inclusi nella lista del governo scozzese e con uno dei vaccini inclusi nella lista di quelli riconosciuti), dovrà:

3) prenotare da uno dei provider inclusi nell’elenco del governo e pagare un test molecolare (PCR) COVID-19 per il Day 2, da effettuare dopo l'arrivo in Scozia;

4) effettuare il test Day 2 entro il secondo giorno successivo all’arrivo (il giorno dell’arrivo in Scozia va conteggiato come Day 0);

5) osservare l’autoisolamento a domicilio dall’arrivo fino al momento in cui ricevera’ l’esito negativo del test.

Per dimostrare di aver completato il ciclo vaccinale previsto è possibile:

 

B) Chi NON e’ completamente vaccinato da almeno 14 giorni (‘not fully vaccinated’) dovra’:

3) prenotare da uno dei provider inclusi nell’elenco del governo e pagare per due test molecolari (PCR) COVID-19 da effettuare il secondo e l'ottavo giorno dopo l'arrivo in Scozia (Day 2 & Day 8);

4) autoisolarsi per 10 giorni (il giorno d'arrivo in Scozia è conteggiato come giorno 'zero') presso il proprio domicilio;

5) effettuare i test al secondo (Day 2) e all'ottavo giorno (Day 8) dopo l'arrivo in Scozia.

 

Tutti i minorenni (18 anni non compiuti) dovranno sempre seguire le norme come se fossero 'fully vaccinated'; i ragazzi dagli 11 ai 17 anni dovranno comunque sottoporsi ai test richiesti, mentre i bambini al di sotto degli 11 anni sono ulteriormente esentati da ogni test.

 

PAESI INCLUSI NELLA "RED LIST"

Per verificare quali sono le modalità di ingresso in Scozia per coloro che siano stati in un Paese della red list nei 10 giorni precedenti l’arrivo, vedi QUI.

 

Circa le modalità di effettuare la quarantena, vedi QUI.

 

Per ulteriori informazioni in lingua italiana si consiglia un'attenta lettura dello specifico approfondimento sul sito dell'Ambasciata d'Italia a Londra, vedi QUI, oppure sul portale Viaggiare Sicuri, a cura dell'Unità di Crisi della Farnesina, vedi QUI.


518