Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Pagamento delle pensioni INPS all’estero – Verifica dell’accertamento dell’esistenza in vita

INPS
Logo INPS

L’INPS ha comunicato l’avvio in Regno Unito della verifica dell’accertamento dell’esistenza in vita per gli anni 2023-2024, che interesserà tutti i percettori di prestazioni pensionistiche che riscuotono all’estero.

In questi giorni Citibank N.A. sta procedendo all’invio della lettera esplicativa e del modulo standard di attestazione, personalizzato per ciascuno dei pensionati coinvolti. Il modulo di attestazione andrà restituito alla Banca entro il 18 gennaio 2024.
Qualora l’attestazione non sia prodotta, la riscossione della rata di febbraio 2024 potrà essere effettuato in contanti presso le agenzie Western Union; in caso di mancata riscossione personale o produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 febbraio 2024, il pagamento delle pensioni sarà sospeso a partire dalla rata di marzo 2024.

Per le persone residenti nella circoscrizione consolare, è possibile completare il processo presentandosi personalmente presso il Consolato Generale tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 12:30, senza appuntamento, portando con sé il modulo ricevuto e un documento di identità in corso di validità.

Eventuali casi particolari che riguardano pensionati con difficoltà oggettive a raggiungere la Sede del Consolato Generale potranno essere segnalati:

  • scrivendo una e-mail a consolato.edimburgo@esteri.it
  • chiamando il centralino (07707 036201, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30), lasciando un recapito al quale venire ricontattati

per valutare modalità di accertamento alternative alla presenza.